Pomodoro Datterino Rosso

1,90


Modalità di spedizione disponibili: Bartolini Consegna Express, Posta 1 Pro con Codice Tracciabile, Posta Priority International Europe + UK, Posta Priority International Outside Europe

Il Pomodoro Datterino Rosso è una varietà di origine Asiatica i cui frutti hanno forma piccola e allungata, la buccia di colore rosso vivo, la polpa è consistente e poco acquosa. Il Datterino condivide con il Ciliegino il colore rosso acceso e lucido e i grappoli a forma di spina di pesce, la forma è però più allungata, ovaleggiante, appunto datterina come dice il nome stesso, ogni frutto pesa dai 20 ai 40 grammi. Succoso e profumato, il pomodoro datterino ha un gusto dolce-acido molto bilanciato, particolarmente gradevole e più zuccherino rispetto ad altre varietà di pomodoro. La sua polpa è morbida e consistente e tiene bene la cottura, ideale sia nelle preparazioni calde e nelle conserve, sia nelle insalate e nei primi piatti di pasta fredda. Prima dell’utilizzo va conservato in frigo e può anche essere congelato in sacchetti di plastica ben chiusi. Salutare e digeribile, è adatto alle diete perché apporta poche calorie ed è ricco di nutrienti e antiossidanti naturali.

 

Guardate il Video del Pomodoro Datterino Rosso in vaso di Semi Strani di Carlo Martini, nel video parlo di Semi di Datterino in omaggio, promozione che c'è stata per mesi ma che adesso è finita.

 

Il terreno ideale per la coltivazione di questa varietà di pomodoro è fresco, ricco di sostanza organica, ben drenato, situato in posizione soleggiata ma protetto dai venti. È molto importante lavorare il terreno in profondità, per assicurare alle piantine il giusto grado di umidità in caso di clima particolarmente secco; allo scopo di evitare dannosi ristagni idrici, si può aggiungere al terriccio una parte di sabbia o argilla. Inoltre, è bene arricchire il substrato con concime di natura organica e assicurare alle piantine un’abbondante quantità di terriccio di buona qualità nel quale radicare… quindi le solite regole che valgono per quasi tutti i Pomodori.

 

La semina del pomodoro datterino deve avvenire in un periodo dell’anno nel quale il clima non sia troppo rigido, quindi è preferibile iniziare a seminare in primavera. Una volta nate le piantine dai Semi si possono poi creare talee per avere più piante. Già da fine marzo inizio aprile è possibile procedere alla messa a dimora in campo o in un vaso sul terrazzo da 10-20 litri di capienza.

Se necessario, si possono installare dei sostegni per aiutare le piantine nello sviluppo o anche effettuare una moderata potatura dei getti ascellari. La raccolta può iniziare, in via orientativa, a 60 giorni dal trapianto o, comunque, quando il frutto abbia assunto un colore rosso vivo.

 

Anche se piuttosto resistente alle malattie, questa varietà di pomodoro è soggetta a contrarre la tracheomicosi e la batteriosi, patologie che compromettono gravemente la qualità dei frutti.

Molto frequenti le malattie crittogame, come la peronospora, causata da un fungo (Phytophthora infestans): per prevenirne l’attacco alle piantine, bisogna assolutamente evitare il formarsi di ristagni idrici nel terreno e dare il buon vecchio Ramato !

 

Pomodoro Datterino Rosso - Lycopersicum Esculentum

Raccomandiamo inoltre

Pomodoro Nepal
1,90
Pomodoro Heinz
1,90
Pomodoro Roma
1,90
Pomodoro Sioux
1,90

I clienti che hanno comprato questo prodotto hanno anche comprato


Cerca anche queste categorie: Semi di Pomodoro, Ricette Piccanti e Non Piccanti