Guida alla Coltivazione delle Erbe Aromatiche

Guida alla Coltivazione delle Erbe Aromatiche

GUIDA ALLA COLTIVAZIONE DELLE ERBE AROMATICHE

La Coltivazione delle Erbe Aromatiche è molto semplice, come appunto piantare il Basilico. Hanno sempre un'aurea affascinante e magica visto che al tempo dei Romani venivano usate come vere e proprie medicine. Potrete seminarle in Orto oppure in Vaso, in tal caso procuratevi del Terriccio Universale e della Pietra Pomice o Argilla Espansa, per permettere un corretto drenaggio.

Per il Terriccio Universale suggerisco questo: Terriccio Universale Compo da 50 L

Per l' Argilla Espansa suggerisco questa: Argilla Espansa di Vigor Plant

La cosa molto importante è rispettare i Mesi di Semina consigliati qua sotto, seguiteli se seminate in vaso sul terrazzo o nell'orto, se invece seminate in casa potrete farlo praticamente tutto l'anno, ricordatevi di tenere i vasi vicino ad una finestra luminosa.

 

Ma entriamo nello specifico, ecco la descrizione e le indicazioni di Coltivazione per ogni singola varietà di Erba Aromatica:

Basilico (Basilicum Ocimum): è l’ Erba Aromatica Italiana per eccellenza, il Basilico è utilizzato in Cucina per insaporire il sugo di Pomodoro della Pasta e della Pizza, è l’ingrediente principe del Pesto Genovese e si sposa perfettamente al Pomodoro e la Mozzarella nella Caprese, ma esistono anche tantissime altre possibilità e ricette per valorizzare le sue profumatissime foglie. Il Basilico è ritenuto anche Pianta Officinale, con proprietà antinfiammatorie e proprietà benefiche contro artrite e bronchite. Nel mio sito potete trovare numerosi tipi di Basilico, per me i più buoni oltre al classico Basilico Genovese, sono il Basilico Gigante di Napoli e il Basilico Greco. Si pianta da maggio a luglio in vasi grandi ma non profondi come delle fioriere con Terriccio universale (90%) e Pietra Pomice o Argilla Espansa (10%), adagiate i Semi a circa mezzo cm di profondita, annaffiate una sola volta e tenetelo all'ombra finchè non nascono le piantine, cosa che dovrebbe avvenire nel giro di 4 - 6 giorni.

 

Salvia (Salvia Officinalis): la Salvia è l' Erba Aromatica più amata in Italia dopo il Basilico, viene usata in cucina per tantissimi piatti, ma hai presente che sapore hanno i Ravioli Burro e Salvia cucinati con la Salvia piantata direttamente da Te? Semplicemente squisiti! La Salvia è conosciuta ed usata sin dal tempo dei Romani, che gli dettero un nome che significa "salvare, salute". Tra gli effetti principali è un antisettico, un digestivo e un calmante. Essendo una pianta infestante basta un solo vasetto, o una sola pianta in giardino per assicurarsi questa Erba Aromatica fresca per quasi tutto l'anno. Piantatela in primavera verso marzo, aprile, maggio in un piccolo vasetto con Terriccio Universale e Argilla Espansa mettendo un paio di semi a un cm di profondità, dopo un paio di mesi sarà pronta per essere messa nella dimora definitiva che può essere un vaso oppure direttamente in terra, da adulta resisterà all'inverno.

 

Origano (Origanum Vulgare): è molto diffuso in Italia e in generale in area Mediterranea, si trova come erba spontanea selvatica nei luoghi soleggiati e asciutti vicino al mare, ma vive tranquillamente anche in montagna fino a 1000 metri di altitudine. E’ conosciuto fin dai tempi degli antichi Romani ed oltre che in cucina l’Origano è sempre stato rinomato anche per le sue caratteristiche officinali, ha infatti proprietà benefiche per l’intestino e la digestione. La Coltivazione dell’Origano è semplicissima, sia in campo che in vaso, è una specie perenne quindi una volta piantata non bisognerà seminarla nuovamente ogni anno. Si semina in piccoli vasi con terriccio universale e argilla espansa a partire da fine Febbraio a Luglio per poi trapiantarlo nella dimora definitiva, vaso o orto, già a un mese dalla nascita, ponete 3 piccoli Semi per vasetto a pochissima profondità, basta sotterrarli con un velo di terra e annaffiate poco, una volta adulta la pianta di Origano va annaffiata molto poco e tollera molto bene la siccità. Si usa in innumerevoli preparazioni di carni, pesce, insalate e pizza.

 

Rosmarino (Rosmarinus Officinalis): il Rosmarino insieme al Basilico e la Salvia è una delle principali Erbe Aromatiche, è sempre stato una delle piante più amate fin dai tempi antichi poichè ricco di virtù terapeutiche e funzioni: è un ottimo tonico che esercita un'azione stimolante e fortificante nei casi di inappetenza e affaticamento fisico e mentale; è un valido antiparassitario, antinfiammatorio e antiossidante; vanta spiccate proprietà digestive ed aiuta il fegato nello svolgimento della sue funzioni; viene usata come pianta ornamentale per abbellire giardini e aiuole; viene usato per creare profumi e shampoo; bruciandone i rametti secchi allontana insetti e zanzare; è usato per produrre un ottimo miele. In Cucina è usato per arricchire di sapore numerose pietanze, fra cui la carne, il barbeque, il pesce, le patate, le focacce e il pane, si può usare per fare un olio d'oliva aromatico e le miscele di Erbe Aromatiche. Una pianta in vaso o in giardino è più che sufficiente per avere freschi rametti di Rosmarino tutto l'anno, poichè si propaga diventando molto grande con gli anni. Semina usando un vasetto con terriccio universale e pietra pomice o argilla espansa ponendo due semi per vasetto a mezzo cm di profondità, per questa Erba Aromatica c'è bisogno di almeno 20 gradi per germogliare quindi piantate a primavera inoltrata spruzzando un pò d'acqua senza esagerare, per germogliare ci vorranno dai 20 ai 30 giorni. Decisamente più semplice fare delle talee.

 

Prezzemolo (Petroselinum Crispum): il Prezzemolo è apprezzato e conosciuto per le sue proprietà Aromatiche e Terapeutiche, è usato in cucina per centinaia di piatti. Come dice il noto detto, sta bene un pò su tutte le pietanze, le foglie e i fusti sono le parti utilizzate, sia per il consumo fresco sia per la preparazione di Salse, Zuppe e Pesce. Viene ad esempio utilizzato tritato da aggiungere alle Insalate o al sugo alle Vongole o viceversa con le foglie intere nel Pesce arrosto. Ha un sapore pungente e leggermente amaro che ravviva il sapore delle altre erbe. Il Prezzemolo è ricco di Vitamina A, B, C e K e sali minerali come Potassio, Calcio e Ferro; agisce positivamente sulle funzioni del fegato aiutando la depurazione dell'organismo; è ricco anche di sostanze antiossidanti; l'impacco di foglie pestate è usato per alleviare le punture delle zanzare; ha proprietà diuretiche e sudorifere, dovute principalmente ad una sostanza flavonica: l'apioside. Nell'erboristeria cinese è utilizzato anche come rimedio per la pressione alta. ll Prezzemolo teme il gelo, per questo non si deve seminare prima di metà Aprile e si continua a piantarlo fino a Luglio, come molte piante biennali se la temperatura scende sotto ai 10 gradi e sente l’arrivo di una gelata la pianta può andare in pre fioritura. Il Seme impiega 10 giorni per Germogliare, ama temperature tra i 15 e i 25 gradi. Si può tranquillamente Seminare in vasetti in casa per poi metterlo nell’orto o sempre in vaso sul terrazzo o in giardino. I Semi vanno interrati a meno di un centimetro di profondità, dopo la semina si raccomanda una moderata annaffiatura a pioggia. Come sempre per le Erbe Aromatiche usate il Terriccio universale misto a Pietra pomice o Argilla Espansa.

 

Timo (Thymus Vulgaris): il Timo è la mia Erba Aromatica preferita, il suo nome deriva dal Greco e il cui significato è "forza, coraggio", qualità che risveglierebbe in coloro che ne odorano il profumo balsamico. Si sposa bene con Carni, Pesce, Verdure, Funghi e Aceti Aromatici. Come accade con Origano e Rosmarino, il profumo del Timo dopo l'essiccazione, anzichè perdere aroma, lo guadagna. E' considerato utile contro asma, raffreddore e mal di testa, è usato anche come rimedio naturale per pelli stanche e capelli grassi. E' di facilissima coltivazione resiste bene all'inverno e tollera l'estate, da posizionare a mezzo sole. Si semina fra fine marzo e maggio in vasetti dove potrete mettere 3 o 4 Semi con Terriccio Universale e Pietra Pomice, ponete i semi non in profondità, sotto una spolverata di terriccio, annaffiate poco e tenete all'ombra, la Germinazione avverà in 20 giorni circa.

 

Erba Cipollina (Allium Schoenoprasum): gustosa erba da consumare fresca appena staccata e triturata per guarnire ed esaltare il gusto di crepes, salse, burri aromatizzati, zuppe e talvolta anche piatti di pesce. L'Erba Cipollina è ricca di sali minerali come calcio, fosforo, ferro e potassio e ricca di vitamina B, Pp, A e C. Ha proprietà antiossidanti, antisettiche e battericide, serve per curare l'acne, le punture di insetti e le scottature. L'Erba Cipollina si può seminare all'aperto da fine marzo a giugno e poi nel singolo mese di ottobre, in una posizione soleggiata, i Semi vanno posizionati a una profondità di 1 cm, in file distanti di 20 cm. Se non avete un orto l’erba cipollina si presta perfettamente alla coltivazione in vaso, prendete un vaso classico con un diametro di 10 / 20 cm posizionate sul fondo uno strato di Argilla espansa di 3 cm, riempite di terriccio universale e piantate circa una decina di Semi a una profondità di un cm, germoglieranno in una settimana circa, i vasetti anche in fase di germinazione lasciateli all’aria aperta, per esempio su un terrazzo o una finestra.

 

Finocchio (Foeniculum Vulgare): anche questa pianta è nota da centinaia di anni per le sue numerose proprietà culinarie e curative. In cucina lo si usa per aromatizzare i cibi, preparare liquori ed insaccati. In medicina è considerato un ottimo diuretico, sopratutto in caso di gonfiori addominali, ed un ottimo antinfiammatorio. Il Finocchio si semina d’estate fra Giugno e Settembre, i Semi hanno un tasso di Germinabilità che va dal 60% al 90%, vanno seminati a un cm di profondità e una volta spuntate le piantine vanno messe a una distanza di almeno 30 cm fra di loro. A germinare impiegano dalle due alle tre settimane, se li piantate in vaso usate un vaso con un diametro di 15 cm circa, fate il solito mix di Terriccio universale e Argilla espansa e mettete due o tre Semi per vaso.

 

Menta (Mentha): squisita pianta erbacea perenne, ottima per preparare vari piatti e cocktails come il famoso Mojito. Considerata pianta medica dagli antichi Egizi e dai Romani, è anche un tonificante naturale. Se volete coltivarla è sicuramente più facile fare una Talea ma volendo partire dal Seme si piantano i minuscoli Semi di Menta tra Marzo e Aprile, in una fioriera con Terriccio Universale e un pò di Argilla Espansa a un cm di profondità, germineranno nel giro di qualche giorno. Si tratta di una pianta perenne quindi potrebbe dare l’impressione di morire di inverno ma ributterà con l’arrivo della Primavera successiva. L’unica accortezza da avere con la Menta è quella di annaffiare poco ed evitare eventuali ristagni d’acqua o sottovasi.

 

Lavanda (Lavandula Officinalis): la Lavanda è una bellissima pianta dai fiori lilla molto profumati e rilassanti. Pensate che secondo uno studio di una Università Giapponese, annusare la Lavanda, porterebbe buonumore. La Lavanda in Aromaterapia viene utilizzata come antidepressivo, tranquillizante, equilibrante del sistema nervoso, come decongestionante per il raffreddore, per ridurre problemi di pressione arteriosa, problemi digestivi, mal di schiena e mal di orecchie, insomma una Farmacia in una pianta sola. I fiori di Lavanda conservano a lungo il loro aroma anche da secchi, è infatti consuetudine usarli per profumare la biancheria, farne sapone, fare dei sacchettini con cui dare profumo alla macchina e all'armadio. Infine pare che fosse usata per la preparazione di talismani e portafortuna legati a pratiche magiche. Il momento ideale per seminare la Lavanda è Aprile ma può essere piantata anche a Maggio e Giugno e in Autunno in Ottobre e Novembre. La fioritura delle piante avviene tra giugno e luglio. Raggiunge il culmine del suo sviluppo a 3 anni dalla Semina. Usate un vasetto di circa 10 cm di diametro riempitelo di Terriccio e Argilla espansa e posizionate 4 o 5 Semi a un cm di profondità, annaffiate un pò e posizionate il tutto su una finestra o terrazzo all’esterno, considerate che in generale non è facile far nascere la Lavanda dal Seme, i tempi di germinazione sono lunghi anche più di un mese e la Germinabilità bassa intorno al 50%.

 

Camomilla (Matricaria Chamomilla): bella pianta dai fiori bianchi e gialli che vanta numerosi usi in campo omeopatico e culinario: è un antinfiammatorio e un leggero sedativo. Viene usato facendo un infuso di fiori. La Semina può essere effettuata nell'Orto, in giardino o anche nei vasi che avete in balcone e va fatta nel periodo che va da Luglio a Febbraio, basta buttare i semi a ventaglio sulla terra e poi mettere sopra una spolverata di terriccio, germineranno in circa 15 giorni, se seminate in vaso usate un fioriera dopo potrete mettere una ventina di Semi.

 

Valeriana (Valeriana Officinalis): se ne usa le radici per fare infusi che notoriamente regalano relax e tranquillità, una nota curiosa: si dice che le foglie esercitino una grande attrazione sui gatti che pare ne rimangano stregati. Solitamente, la Semina della Valeriana avviene nel periodo compreso tra Marzo e Ottobre sia in campo che in vaso, nel secondo caso usate una fioriera e riempitela di Terriccio universale e Argilla Espansa, ponete una decina di Semi ad una profondità di circa un cm, poi eventualmente se lo spazio non dovesse bastare trapiantate alcune piantine in un’altra fioriera. Il tempo di Germinazione è di circa 10 giorni, annaffiate poco e solo quando il terriccio è secco. Potrete utilizzare le radici sia in primavera che in autunno e le foglie sia fresche che essiccate o, semplicemente, godervi la Valeriana come se fosse solo un delizioso fiore ornamentale!

 

Cumino (Cuminum Cyminum): è una Spezia che si ricava dai Semi di questa bella pianta originaria dell'Asia. Possiede molte proprietà ed è ricco di sostanze preziose per il nostro corpo. Gli Indiani lo utilizzano da secoli come rimedio naturale nell'Ayurveda. I suoi Semi hanno molteplici utilizzi in cucina grazie al sapore intenso e leggermente piccante, è molto usato nella cucina indiana essendo ingrediente del Curry. La Semina del Cumino può avvenire direttamente in campo dall'inizio della Primavera, anche a spaglio, nel caso si piantasse in vaso, prenderne uno con un diametro di 15 cm circa, riempirlo di Terriccio Universale mischiata con un pugno di Pietra Pomice, riponete a circa un cm di profondità 4 o 5 Semi, i tempi di Germinazione sono piuttosto lenti e vanno da 2 a 3 settimane.

 

Rucola (Eruca Vesicaria): è una celebre Erba Aromatica amata in tutto il Mondo dal gusto deciso, si usa per Insalate, Pesto, Pizza, Carne e Risotti. Già molto diffusa ai tempi dei Romani è conosciuta per essere un toccasana per lo stomaco e tutto l'apparato digerente. Si semina in orto a primavera, generalmente da marzo fino a settembre, nel caso voleste seminare in vaso fatelo in una fioriera con Terriccio Universale e un paio di pugni di Argilla Espansa, seminando da Marzo inoltrato per tutta l'estate a un cm di profondita e poca acqua, i Semi germoglieranno in una settimana circa.

 

Coriandolo (Coriandrum Sativum): è anche detto Prezzemolo Cinese, si usa in cucina essiccando le foglie ed i Semi per insaporire Carne, Pesce e Verdure. Si semina direttamente in orto o in vaso a Maggio inoltrato e per tutta l'estate, potete usare una fioriera con Terriccio universale e un paio di pugni di Argilla espansa seminando a uno o due cm di profondità, ha bisogno di acqua quindi annaffiate spesso, i Semi germoglieranno in 10 - 15 giorni.

 

Maggiorana (Origanum Majorana): è simile all' Origano ma dall' aroma e dal gusto più delicato, vanta anche proprietà benefiche antidepressive e antisettiche. Si semina a fine inverno o inizio primavera in ambiente protetto per poi trapiantare nell'orto oppure direttamente in un vaso come una Fioriera con Terriccio Universale e un paio di pugni di argilla espansa, ponendo una ventina di Semi a un cm di profondità, germoglieranno in 7-14 giorni.

 

Melissa (Melissa Officinalis): è una Pianta Aromatica che attrae molto le api, viene usata in cucina per insaporire Verdure e Carni e per aromatizzare i liquori. E' considerata un rimedio per gli stati di ansia ed i dolori mestruali. Si pianta fra marzo e maggio sia in Orto che in vaso, nel caso seminaste in vaso usate una fioriera con Terriccio Universale e un paio di pugni di Argilla espansa ponendo una ventina di Semi a mezzo cm di profondità, annaffiate spesso, germoglieranno in 7 - 14 giorni.

 

Anice (Pimpinella Anisum): è una delle Erbe Aromatiche più antiche, utilizzata dai Greci, Egizi e Romani per dare gusto a pollo, maiale, verdure, vivande e biscotti digestivi. Ha un gusto tendente al dolce, con aroma simile ai Semi di Finocchio ma con un lieve retrogusto di Menta. E’ molto benefica per l’intestino. Si pianta da fine aprile a giugno in vaso come in una fioriera con Terriccio universale e Pietra Pomice ponendo una decina di Semi a un cm di profondità, dopo aver annaffiato i Semi germineranno in 15 - 20 giorni, una volta nate le piantine cresceranno molto velocemente.

 

Dragoncello (Artemisia Dracunculus): è un’ Erba Aromatica che si usa in Cucina per il suo caratteristico sapore, ma che è anche un interessante rimedio naturale, è conosciuta anche come Estragone. Nell’etimologia latina del Dragoncello è racchiusa la sua storia: Artemisia in onore della dea Artemide e Dracunculus che significa “piccolo drago”. Ci sono diverse ipotesi sui motivi per cui questa pianta sia da sempre associata all’immagine del drago, la più comune è che il suo cespuglio ricordi il manto spinato dell’animale leggendario, altri pensano che nel Medioevo questa pianta fosse usata come rimedio ai morsi dei serpenti, allora chiamati draghi, altri ancora ritengono che il nome abbia a che vedere con le radici della pianta che ricordano un groviglio di serpenti. Il Dragoncello è originario dell’Asia centrale, della Russia meridionale e della Siberia e venne diffuso in Occidente nel primo Medioevo. Si narra che giunse in Italia grazie a Carlo Magno che lo portò in Toscana dove fu coltivato per la prima volta nell’Abbazia di Sant’Antimo nei pressi di Montalcino. Oltre al suo nome particolare, il dragoncello si riconosce proprio per il suo forte sapore pepato simile all’anice e al sedano. Infatti, è perfetto per essere impiegato come esaltatore di sapore così da ridurre la quantità di sale negli alimenti. Si può impiegare per insaporire uova, pesce, frutti di mare, carni magre e come ingrediente in insalate e salse. Ha proprietà antisettiche, stimolanti e digestive. Con il dragoncello si possono preparare degli ottimi infusi per combattere l’insonnia e per alleviare la stipsi. Si semina sia in campo che in un vaso profondo con Terriccio universale e pietra pomice a partire da Aprile e fino a Giugno, mettete 10-20 Semi per vaso a una profondità di un cm, la germinazione non è semplice quindi forse è più facile comprare direttamente una piantina e fare poi delle talee, comunque sia la Germinazione richiederà dai 7 ai 14 giorni.

 

Cappero (Capparis Spinosa): utilizzato in gastronomia da millenni, i boccioli del fiore, comunemente detti Capperi, vengono raccolti per essere messi sotto sale o sotto aceto. Si utilizza nei sughi per la pasta, nella pizza, carne e pesce. E' una delle poche Erbe Aromatiche difficile da coltivare, si semina fra aprile e giugno, si consiglia un terreno molto drenante con una percentuale di materiale drenante come pietra pomice o argilla espansa del 50% insieme al Terriccio universale, le piantine impiegheranno due o tre anni prima di essere adulte e produrre i famosi frutti, i tempi di germinazione sono molto lunghi ed irregolari e cioè da 6 ad 8 settimane per cui si consiglia di comprare piantine già pronte.

 

Senape (Sinapis): i fiori di questa pianta producono baccelli al cui interno ci sono una ventina di Semi, questi semi vengono utilizzati per essere mangiati sottoaceto, tostati per condire pietanze o macinati e mischiati con altri ingredienti al fine di produrre la famosa Salsa di Senape, particolarmente amata dai Francesi, la Senape Bianca è un pò meno forte della senape gialla. Si semina da fine marzo a giugno direttamente in campo o in grandi vasi con Terriccio universale e due pugni di pietra pomice, ponendo una decina di semi a una profondità di un cm, germoglieranno in 5-10 giorni.

 

Cipolla (Allium Cepa): immancabile in qualsiasi Orto e Cucina che si rispetti, le Ricette che prevedono l'uso della Cipolla per soffritti, cruda o cotta sono migliaia e probabilmente le conoscete già. La Cipolla vanta proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, contiene inoltre buone quantità di Quercitina, un Flavonoide che aiuta a tenere a bada i livelli di Colesterolo, Trigliceridi e Glicemia nel sangue. Mangiare Cipolle spesso depura il fegato e aiuta l'intestino contrastando la stitichezza. Tra i benefici più interessanti della Cipolla c’è poi la sua capacità antibatterica e antimicrobica, si tratta dunque di un bulbo in grado di impedire la proliferazione di microrganismi potenzialmente dannosi per la salute. Si tratta poi di un ottimo rimedio espettorante, utile quindi in caso di tosse e raffreddore. Infine sarebbe in grado di migliorare l’umore grazie all’azione benefica dei suoi principi attivi che aiutano la regolazione di ormoni come la Serotonina. Esistono tante varietà di Cipolla, caratterizzate da differenti colori e sapori ma anche da un diverso ciclo colturale. Troviamo quindi Cipolle invernali e Cipolle estive, abbiamo quindi la possibilità di avere cipolle fresche quasi tutto l’anno. Le Cipolle Invernali, di solito quelle Dorate e quelle Bianche, vanno seminate in Semenzaio con Terriccio Universale e un pò di Argilla espansa, alla temperatura esterna quindi lasciando il semenzaio all’aria aperta ma all’ombra, a Settembre / Ottobre e messe nella dimora definitiva a Novembre / Dicembre, dopo l’inverno svilupperanno il bulbo che potrà essere raccolto in Aprile / Maggio. Le Cipolle estive, come la mitica Cipolla di Tropea ma anche bianche, dorate e rosse, si seminano a Febbraio in Semenzaio con terriccio universale e un pò di argilla espansa lasciando il semenzaio alla temperatura esterna all’ombra, tra marzo e aprile le metterete nella dimora definitiva nell’orto o in un grande vaso, una cipolla per vaso, saranno pronte da cogliere in estate e generalmente si conservano più a lungo. La Cipolla Gigante si semina ad Ottobre / Novembre. Quindi ricapitolando ci vorranno 5 o 6 mesi per andare dal Seme al frutto della Cipolla e impiegheranno circa 10 - 15 giorni per germinare, quindi non mettete mai i Semi di Cipolla in grow box perchè hanno bisogno del freddo.

 

Aglio (Allium Sativum): questa mitica pianta che veniva considerata un "antibiotico al tempo dei Romani", oltre a essere una delizia immancabile per la cucina e uno dei simboli della Cucina Italiana nel mondo, ha anche numerose qualità curative, infatti aiuta a stabilizzare la circolazione sanguigna e la pressione, prevenendo disturbi cardiovascolari, diabete e colesterolo, agevola una buona digestione, combatte l'inappetenza, mantiene perfettamente funzionanti fegato e vescica. Si riproduce piantando gli Spicchi che si ottengono dividendo il bulbo (capocchia o testa d’Aglio). Gli spicchi si piantano direttamente in orto o giardino per file, interrandoli leggermente con la punta rivolta verso l'alto oppure in vaso mettendo uno spicchio per vaso del diametro di circa 15 cm a 3 cm di profondità, con terriccio universale e abbondante Argilla Espansa, i giorni da aspettare per la germogliazione saranno 4 o 5.

 

Prendete in considerazione questo Concentrato di Genialità Idroponica, veramente una figata assoluta, si tratta di un kit completo, uno Smart Garden, dove poter mettere fino a 12 piantine, con una luce led e con un comodo timer, suggerisco 16 ore di luce e 8 di buio, con cui poter Coltivare in Idroponica, cioè con l’uso di acqua e liquidi anziché del terriccio, si presta particolarmente a questo oggetto la Coltivazione delle Erbe Aromatiche. Ci sono 12 spazi dove poter coltivare Basilico, Salvia, Menta, Coriandolo, Maggiorana, Prezzemolo e cosi via, grazie al quale avere tutto l’anno Aromatiche sempre fresche, sempre Bio, tutto l’anno comodamente in Cucina o dovunque vogliate piazzarlo, visto che è anche un oggetto di design che in salotto potrebbe fungere da installazione d’arte moderna ahahah e non sto scherzandoSmart Garden Giardino Intelligente per Erbe Aromatiche

 

Ultimo Aggiornamento Febbraio 2022

 

Saluti

Carlo Martini