Guida alla Coltivazione del Pomodoro dal Seme al Frutto

Guida alla Coltivazione del Pomodoro dal Seme al Frutto

Informazioni per Semina e Coltivazione dei Pomodori di tutti i tipi: Seminare in Primavera, a seconda della temperatura del luogo dove vivete i Semi di Pomodoro si piantano fra Marzo ed Aprile, io personalmente in Toscana li pianto a metà Aprile in modo che dopo due o tre mesi prendino il Sole migliore dell'anno che è quello di Giugno e Luglio per dare frutti più saporiti e grandi. La Germinazione richiede 4 - 10 giorni a una temperatura ottimale di 15 Gradi Celsius, non c'è quindi bisogno nè del tappeto riscaldante nè del bagno in camomilla nè delle lampade, infatti la Germinazione dei Semi di Pomodoro è molto facile.

Ogni anno mi viene chiesto quali siano i Pomodori migliori da piantare, per la Stagione 2022 Vi suggerisco questi:

- Indigo Rose - Il Pomodoro Perfetto Viola fuori e Rosso dentro !
- Green Zebra - Il Pomodoro Bello e Buono
- Pomodoro Gigante Martini - Un Pomodoro Gustoso e Gigantesco !
- Pomodoro Nero di Santiago - Squisito e Abbondante Pomorodo scuro dal Cile

 

Piantate i Semi in un Semenzaio oppure dentro a dei bicchierini di plastica che avrete precedentemente bucato, tenendoli in casa a una temperatura di 15 - 20 gradi, non di più; usate del buon Terriccio da Semina come questo: Terriccio da Semina Biobizz Light

Nel caso la dimora dei Vostri Pomodori fosse nel vaso invece che nell'Orto, per il travaso vi suggerisco vasi da 5 - 10 litri e questo Terriccio: Terriccio da Travaso Completo della Vigor Plant

Evitate come la peste di comprare un Terriccio in un Supermercato a due spicci perchè lo riempono di segatura o di prendere della terra dal giardino o in campagna poichè sarà piena di funghi ed altri patogeni. Quando le Piantine saranno cresciute abbastanza sui 10 cm - 20 cm, di solito in maniera alquanto celere in due o tre settimane, decidete se metterle in un vaso piu grande, di almeno 5 - 10 litri oppure direttamente nell'Orto, non prima di Aprile inoltrato, o Marzo se state a Sud.

Qualche giorno prima del trapianto nell'Orto suggerisco di porre le piantine ancora in vaso fuori in penombra, per abituarle gradualmente alle condizioni esterne. Scegliere un terreno in posizione calda e soleggiata. La piantina, completa del pane di terra, va interrata lasciando una leggera depressione del terreno. Se volete far crescere i Pomodori in serra, scegliete per loro la posizione piu' fresca.

I Pomodori hanno bisogno di Sole e nutrimento sostanzioso, quindi la porzione di Orto ad essi dedicata va concimata abbondantemente con Letame o Stallatico, Vi suggerisco questo totalmente Bio: 25 Kg di Stallatico in Pellet Bio

Quando le Piantine avranno raggiunto l'altezza di 40 cm sarà necessario affiancare un tutore cui legare le piante, i classici bambù vanno benissimo. Se produce frutti troppo pesanti si fissano più tutori tra di loro. Durante tutta l'estate sarà necessario asportare regolarmente i piccoli germogli che crescono nell'ascella delle foglie (sfemminare), se non sapete di cosa si tratta è una semplice operazione che descrivo in questo mio Video: Come Togliere le Femminelle ai Pomodori e perchè

A fine stagione rimuovere l'Apice in crescita per accelerare la maturazione degli ultimi frutti, praticamente tagliate la cima della pianta. La raccolta dei Pomodori, man mano che maturano, si fa scaglionata da Luglio a Settembre. Gli ultimi Pomodori, che non riusciranno a maturare sulla pianta, si possono far maturare in casa, avendo l'accortezza di coglierli con tutto il ramo.

Tutti i Pomodori, apparte i Ciliegini, sono soggetti a quello che si chiama "culo marcio" o "culo nero" cioè il temuto Marciume Apicale, ci possono essere vari motivi per cui la cima del frutto del Pomodoro diventa marrone fino a far marcire tutti i frutti e rendere vano il nostro lavoro, ma sostanzialmente i motivi sono sempre due, troppa acqua o, nella maggior parte dei casi, carenza di Calcio. Questa cosa avviene quasi sempre anche se la terra sembra ottima perchè il Pomodoro ha bisogno di elevate quantità di Calcio, quindi per evitare questo problema io do sempre in maniera preventiva e quindi molto tempo prima di vedere i primi Pomodori, a partire da inizio Maggio ogni due settimane, potete scegliere in base alle Vostre esisgenze uno dei seguenti prodotti entrambi validi: 

Concime per Pomodori Bio specifico per prevenire il Marciume Apicale con Calcio e Magnesio

Concime per Pomodori con Calcio, Magnesio e Potassio 

 

Malattie e Parassiti del Pomodoro: le malattie fungine sono le più frequenti, per prevenirle è necessario dare il Ramato un paio di volte al mese di solito dopo che è piovuto e fare particolare attenzione in generale a non annaffiare troppo, infatti la pianta di Pomodoro, una volta che è adulta e nella sua dimora definitiva vuole poca acquaSolfato di Rame per Agricoltura Biologica

 

Ricapitolando quindi le due operazioni da fare per essere certi di ottenere un buon raccolto di Pomodori sono dare il Calcio e dare il Ramato, sempre in fase preventiva e non quando i problemi si sono già manifestati. Fate i bravi che altrimenti il Carlo si agita !

 

Ultimo Aggiornamento Marzo 2022

 

Saluti

Carlo Martini