Guida alla Coltivazione del Pomodoro

Guida alla Coltivazione del Pomodoro

Informazioni per Semina e Coltivazione dei Pomodori di tutti i tipi: Seminare in primavera. La Germinazione richiede circa ­una settimana a una temperatura ottimale di 15 - 20 Gradi Celsius. Piantate i semi in un Semenzaio oppure dentro a dei bicchierini di plastica che avrete precedentemente bucato; usate del buon Terriccio da Semina che potete acquistare presso un Garden o un Negozio specializzato al costo di pochi €, evitare come la Peste di comprare un terriccio in un supermercato perchè lo riempono di segatura o di prendere della terra dal giardino o in campagna poichè sarà piena di funghi ed altri patogeni. Quando le Piantine saranno cresciute abbastanza, di solito in maniera alquanto celere, decidete se metterle in un vaso piu grande, di almeno 5 litri oppure direttamente nell'Orto, non prima di aprile inoltrato. 

Trapianto all'esterno: Qualche giorno prima del trapianto nell'Orto suggerisco di porre le piantine ancora in vaso fuori in penombra, per abituarle gradualmente alle condizioni esterne. Scegliere un terreno in posizione calda e soleggiata. La piantina, completa del pane di terra, va interrata lasciando una leggera depressione del terreno. Se volete far crescere i Pomodori in serra, scegliete per loro la posizione piu' fresca. Il terreno: I pomodori hanno bisogno di sole e nutrimento sostanzioso. Quindi la porzione di orto ad essi dedicata va concimata abbondantemente fin dall'inverno. Se avete a disposizione letame o stallatico sono adattissimi. La crescita: Quando le piantine avranno raggiunto l'altezza di 40/50 cm sarà necessario affiancare un tutore cui legare le piante, (i bambù vanno benissimo). Se produce frutti troppo pesanti si fissano più tutori tra di loro. Durante tutta l'estate sarà necessario asportare regolarmente i piccoli germogli che crescono nell'ascella delle foglie (sfemminare). A fine stagione rimuovere l'apice in crescita per accelerare la maturazione degli ultimi frutti. La raccolta dei Pomodori, man mano che maturano, si fa scaglionata da luglio a settembre. Gli ultimi Pomodori, che non riusciranno a maturare sulla pianta, si possono far maturare in casa, avendo l'accortezza di coglierli con tutto il ramo. Malattie e parassiti del Pomodoro: le malattie fungine sono le più frequenti. Per prevenirle è necessario dare il Ramato e fare particolare attenzione alle quantità di concime e di acqua che si somministrano alle piante e a non bagnare le foglie. Per questo motivo è sconsigliabile lasciare seccare il terreno in modo eccessivo per poi inzupparlo di acqua per cercare di rimediare.

 

Saluti

Carlo Martini